CONTRIBUTI PREVIDENZIALI: CALCOLA IL RISPARMIO FISCALE

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI: CALCOLA IL RISPARMIO FISCALE

Il versamento dei contributi previdenziali rappresenta sicuramente un onere, ma comporta alcuni vantaggi fiscali che non tutti conoscono. E comunque in pochi sanno calcolarlo.

IL CALCOLO DEL RISPARMIO FISCALE

Il calcolo del risparmio fiscale è abbastanza agevole: basta individuare il proprio reddito imponibile (o il reddito che si prevede di conseguire nell’anno) e collocarlo in uno degli scaglioni IRPEF in vigore. Il risparmio netto corrisponde all’aliquota di imposta, che comunque si dovrebbe pagare qualora NON si versassero contributi previdenziali.

Schermata 2017-12-04 alle 14.00.32

QUALCHE ESEMPIO:

  • Il risparmio fiscale collegato a 1000 Euro di contributi versati, con un reddito di 15.000 euro è pari a 230 euro sull’IRPEF.
  • Gli stessi 1000 euro di contributi versati, con un reddito di 30.000 euro producono un risparmio di 380 Euro sull’IRPEF.
  • Sempre 1000 euro di contributi, con un reddito di 60.000 euro producono un risparmio di 410 Euro sull’IRPEF.

IL VANTAGGIO AUMENTA CON IL REDDITO. Dato che gli scaglioni percentuali di IRPEF crescono progressivamente, anche il risparmio collegato alla riduzione del reddito aumenterà.

LO SCONTO FISCALE CADE SULL’ANNO DI EFFETTIVO VERSAMENTO. Vige anche qui il ‘Principio di cassa’, per cui posso gestire la caduta del risparmio fiscale anticipando il versamento dei contributi da un anno all’altro.